Laboratorio di Spagnolo

Parlare una Lingua è una delle abilità più importanti che i vostri figli possono acquisire, soprattutto fin da piccolissimi. Per loro è più facile farlo poiché, già da pochi mesi, hanno la massima capacità cerebrale (l’apprendimento non ha blocchi e si adatta alle situazioni), hanno una grande capacità d’imitazione (sanno copiare benissimo se qualcosa piace) ed hanno una memoria eccellente.

Ecco 3 vantaggi che i bambini ottengono se crescono imparando un’altra lingua:

  • a livello cognitivo si aprono infinite possibilità, il loro cervello è più in grado di negoziare  il significato nelle attività di problem-solving e di analisi, migliora la memoria, limita le distrazioni e rafforza le competenze decisionali.
  • vi è uno sviluppo equilibrato a livello emozionale, assecondando il processo naturale del programma interno d’apprendimento dell’essere umano, che ricerca nuovi stimoli, per puro gioco!
  • anche se può sembrare scontato, è bene ripeterlo: imparare un’altra lingua è fondamentale per la comunicazione odierna, per la comprensione globale della realtà, per espandere l’esperienza culturale e per avere maggiori occasioni nella Vita!

Qual è l’età giusta per cominciare a imparare una nuova lingua

Il cervello processa in modo diverso la lingua a seconda dell’età in cui la acquisisce. Le lingue (o le singole parole) che si imparano presto nella vita stimolano l’attività temporale e la parte più uditiva del cervello e implicano una elaborazione più sensoriale. C’è un elemento meccanico-sensoriale che è tipico dell’apprendimento precoce delle lingue, che sia una o più, non importa. E’ la ragione per cui i bilingui “sanno” che una certa costruzione è giusta o sbagliata ma non sanno spiegare perché.

Le parole (o le lingue) imparate in età più tarda, invece, attivano le regioni del lobo frontale e, quindi, comportano nel cervello un meccanismo più razionale. E’ questo il motivo per il quale usare una lingua imparata più tardi nella vita implica maggior fatica. in altre parole, anche quando si conosce una lingua bene, ma la si è imparata tardi, ci si stanca di più a parlarla. Insomma: il processo con cui si ha accesso alle parole (o alle lingue) cambia radicalmente a seconda dell’età della vita nella quale si è appresa quella data parola (o lingua).

Chi ha possesso di più lingue sin da bambino, ha, sin da piccolo, più modi di pensare alla stessa cosa, senza dover tradurre la struttura di una lingua nell’altra. Il suono, l’accento e la grammatica sono tutti aspetti influenzati dall’età di acquisizione. Prima si acquisisce una lingua e prima tutti questi aspetti sono naturali. Lo stesso accade in altri domini: nello sport e nella musica, ad esempio, l’età di acquisizione è importante; le cose imparate prima lasciano un’impronta e vengono
riprodotte con più facilità.

Newsletter

Dove Trovarci

Contatti

Cooperativa Nuovo Sole Onlus
Viale Europa Unita 10,
33074, Fontanafredda (Pn)
Telefono: +39 0434 997512
Fax: +39 0434 997512
nuovosole@nuovosolecooperativa.org
maternabilingue@nuovosolecooperativa.org